News

Grande successo e nuovi orizzonti per la pianista italiana Greta Cipriani in Messico


Prima Mondiale delle opere di Venus Rey Jr. su testi di Greta Cipriani con la partecipazione di Greta Cipriani, Zaira Soria, José Miramontes e l'Orquesta Sinfonica de San Luis Potosi



Lo scorso Venerdì 4 marzo 2022 la pianista italiana Greta Cipriani si è esibita in Messico, riscuotendo un notevole successo, presentando in prima mondiale nel Teatro La Paz di San Luis Potosi due opere del compositore messicano Venus Rey Jr: I Quattro Elementi e Cuore dell'animo umano. Queste opere sono state scritte su testi della poetessa e pianista italiana Greta Cipriani.
La collaborazione fra Greta e il compositore messicano Venus Rey Jr è nata da qualche mese, grazie ad un’alchimia artistica molto particolare. Entrambi sono musicisti ma anche scrittori, non amanti delle barriere, della settorializzazione delle discipline, fautori di una visione "umanistica" e rinnovata dell’umanità. Non appena Greta ascoltò le opere di Venus, ne rimase subito affascinata. L’energia, la qualità sonora, la potenza dell’orchestrazione, il senso della struttura musicale proveniente dalla tradizione romantica, il gesto eroico, l’enfatizzazione del sentimento umano mista ad un lirismo poetico raffinato han fatto sì che questi due artisti si incontrassero.
Queste chiavi sono proprie della visione di Greta, che aggiunge ad esse la propria peculiare poetica.
Le due opere in questione fanno parte di un progetto più ampio ideato proprio dalla pianista Greta, un progetto che vede al centro il pianoforte come nucleo di un universo più ampio, come quello orchestrale. 
Piano Universo”, dunque, a suggellare questo patto fra il pianoforte e un universo sonoro che possa comprenderlo, espanderlo, accoglierlo, nonché una voce recitata che possa anche esternarlo.

Queste prime opere, frutto della loro collaborazione, sono state presentate in prima mondiale presso il Teatro de La Paz in Messico. Sono state pensate per Soprano o Tenore, Pianoforte ed Orchestra. 
In questo concerto hanno partecipato il noto soprano messicano Zaira Soria, vincitrice di importanti premi e riconoscimenti operistici, la stessa Greta Cipriani nella parte solista di pianoforte e l'Orchestra Sinfonica di San Luis Potosí, tutti sotto la direzione di José Miramontes, grande direttore didatta e pianista fondatore della OSSLP, la quale è stata riconosciuta come una delle migliori orchestre sinfoniche messicane. Musicisti di grande qualità ed esperienza, il cui connubio è stato perfetto. 

Quattro Elementi è un'opera per orchestra, pianoforte e soprano o tenore. Si compone di quattro movimenti: Acqua (Acqua), Aria (Aria), Fuoco (Fuoco) e Terra (Terra). I testi di Greta Cipriani, in italiano, trattano della forza degli elementi primitivi e dei misteri insondabili della natura, che conserva sempre in sé la doppia valenza di costruttrice/distruttrice della vita. Il compositore si avvale di una tavolozza sonora di linguaggio chiaro e accessibile. 

Cuore dell'animo umano, per orchestra, pianoforte e soprano, è un brano virtuoso il cui testo, sempre in italiano, suscita angosce esistenziali, superabili attraverso l’amore che può in qualche modo allontanare l’uomo dalla sofferenza.

Il pubblico ha manifestato un entusiasmo davvero genuino e le opere sono state accolte con grande calore e scroscio interminabile di applausi. La pianista, scrittrice, compositrice, cantante di origini abruzzesi, vincitrice di numerosi premi fra cui Tour Music Fest, nominata Migliore Musicista 2017, ha suonato manifestando la sua passione con estrema accuratezza e sensibilità. Già si era fatta notare in Italia grazie alle sue composizioni, le quali riescono a spezzare i confini classici proiettandoci in un mondo accessibile ma sempre in qualche modo singolare. Il suo videoclip “Tanguerìa” uscì nel 2018 su Repubblica TV e fu girato fra le montagne Abruzzesi.

Durante il concerto sono state suonate altre due opere di Venus Rey Jr, compositore, poeta, saggista e filosofo la cui musica è stata presentata in Stati Uniti, Russia, Regno Unito, Germania, Austria, Italia, Polonia, Argentina, ecc. : la Suite Sonora, che esprime in musica la maestosità del deserto sonoro, e la Bachiana Mexicana n. 3 "Danzas del Deseo", già presentata con successo in Messico, Italia e Russia.

Questa collaborazione musicale tra la pianista italiana e il compositore messicano è stata altresì registrata durante la permanenza di Greta in Messico e sarà pubblicata dall'etichetta giapponese Da Vinci Classics. 
Avrà seguito dunque in altre importanti occasioni.

 Un augurio speciale a Greta Cipriani, al suo progetto con il compositore messicano, a questo legame artistico autentico che pone insieme due culture e due identità differenti, nonostante questo periodo di grandi divisioni storiche che stiamo affrontando.

Pagina in aggiornamento